fbpx

BimbiPiù
SICURI IN ACQUA
INTRAPRENDENTI NELLA VITA

NUOTO BIMBI: L’ESPERIENZA EDUCATIVA CHE RESTA A VITA

Il mondo dell’acqua da 0 a 3 anni è sempre stato visto come un momento ludico con mamma e papà, dove sguazzare un pochino.
In trent’anni di esperienza, abbiamo maturato un metodo di attività in acqua, dove non solo i bambini imparano a nuotare già dai 16 mesi, ma con elementi educativi e di crescita incredibili, con un impatto evidente su:

Autostima   |    Sicurezza di sé    |    Intelligenza    |    Creatività    |    Capacità relazionali    |    Abilità motorie

SCOPRI COME AVERE UNA LEZIONE GRATUITA PER TE E IL TUO BAMBINO

Solo dal 9 al 29 settembre

3 LEZIONI GRATUITE*

PER CONOSCERE IL METODO BIMBIPIÙ

che permette al tuo bambino di non avere paura dell’acqua
e di imparare presto a nuotare da solo anche dove non tocca,
senza braccioli, salvagente o altri supporti!

Il tutto con il massimo del piacere e del divertimento, coinvolti con una grande varietà di giochi che cambiano ad ogni lezione e che stimolano tutte le loro potenzialità!

GUARDA IL VIDEO QUI SOTTO E
SCOPRI PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE
CHE IMPARI FIN DA PICCOLO

Leggi le recensioni di chi ha già partecipato ai nostri corsi

REGALA QUEST’ESPERIENZA AL TUO BAMBINO
NB: Se non hai mai frequentato una delle nostre lezioni puoi venire a settembre a fare 3 lezioni gratuite.

VERIFICA I POSTI DISPONIBILI 

CHE ETA’ HA IL TUO BAMBINO?

IL METODO

Le lezioni proposte seguono il metodo formativo “Crescinacqua con me”, maturato in più di 30 anni di esperienza, grazie al quale i bimbi che frequentano i nostri corsi con costanza a partire dai primi mesi di vita imparano a nuotare da soli (in acqua profonda) già dai 16 mesi, senza salvagenti o braccioli.
Questi risultati straordinari sono resi possibili da un’attività svolta coinvolgendo il bambino in tutti i lati della sua personalità, affinché possa far emergere il suo massimo potenziale.

NON SOLO ACQUA

Per i bimbi è una bella opportunità per rafforzare i muscoli, irrobustire l’ossatura e prevenire l’obesità.
Attraverso un lavoro specifico si favorisce lo sviluppo del sistema nervoso e quindi dell’intelligenza. È inoltre utilissimo per socializzare con altri bimbi.
Vengono create le basi motorie e coordinative che sono alla base di tutti gli sport futuri.

GENITORI A 360°

Per i genitori è un’occasione per cogliere spunti preziosi riguardo ai giochi e ai materiali educativi da proporre anche a casa.
E’ poi assai importante per conoscere altri genitori, fare gruppo, confrontarsi, avviare belle amicizie!
È un’ottima occasione per godere di momenti unici ed esclusivi con il bambino, che rimarranno impressi in modo indelebile nella loro e nella vostra memoria!

 

 

Per me è stata unica la sensazione di sostenere il mio bambino, accompagnarlo nel rilassante abbraccio dell’acqua, condividere l’emozione di muoversi sostenuto da un attrezzo galleggiante, quando ancora non camminava.

Monica

Ciao, sono Helga, mamma di Letizia che ha iniziato l’acquaticità a 4 mesi. Da premettere che né  io né  mio marito sappiamo nuotare ma condividiamo l’importanza di insegnare ai bambini a saper gestire il proprio corpo in acqua per evitare annegamenti. Il corso di acquaticità all’inizio ha insegnato a me, adulta terrorizzata dall’acqua, a superare questa paura e a Letizia a sentire il suo corpo in maniera  diversa. Con il tempo Letizia ha iniziato a  sperimentare in maniera attiva il  proprio corpo e lo stare insieme agli altri, sempre supportati alla nostra meravigliosa  e paziente maestra. Adesso Letizia nuota con piacere, mette la testa sotto e le piace tanto stare a dorso e a fare i tuffi.

Helga

La mia esperienza inizia quando Alice aveva 4 mesi. Tra un giochino e una canzoncina, nel calore della piscina piccola, ha fatto un sacco di progressi quasi senza accorgercene. Col supporto di salvagenti, bracciolini o salamini Alice ha imparato in fretta a nuotare quasi indipendentemente in acqua alta, a salire e scendere autonomamente dal bordo vasca e ora, a due anni, già fa qualche tratto completamente da sola. I giochini, i percorsi e le tecniche che le insegnanti mi mostravano e suggerivano, mi hanno aiutato a far diventare il nuoto una cosa divertente e Alice ha imparato naturalmente a stare in acqua.

Sonia

Richiedi maggiori informazioni

Consenso Privacy

PROCESSING